Suggerimenti per fotografia astratta

Suggerimenti per fotografia astratta

Mentre le notti invernali si avvicinano e il pensiero di uscire nei grandi spazi aperti è meno che benvenuto, è un buon momento per sperimentare al chiuso.

Olio in acqua

Uno dei soggetti preferiti di Alison M sono le fotografie ad olio su acqua, un progetto che necessita solo di alcuni elementi che possono essere trovati nella maggior parte delle famiglie.

 

 Ingredienti: 

Per prima cosa hai bisogno di un piatto di vetro. Sarà sufficiente qualcosa di circa 5-7 cm di profondità. Lavalo bene e asciugalo con un panno che non lasci lanugine poiché è incredibile quanta lanugine lascerà il panno medio sul piatto. Questo è qualcosa che potresti non capire fino a quando non inizi a scattare le foto!

Successivamente qualcosa su cui appoggiarlo: un paio di scatole lo faranno e il piatto può essere posizionato con cura tra i due. Uso un paio di supporti per piante che hanno la giusta altezza per lavorare.

Sotto avrai bisogno di qualcosa di carino: quella camicia sgargiante che hai nascosto o della carta multicolore o persino una pagina di una rivista. In genere lo posiziono circa 25 cm sotto il piatto.

Un’altra alternativa è quella di tenere un cd sotto il piatto e spostarlo di fronte alla luce fino a quando appare un colore piacevole – ci sarà molto da scegliere!

Ora devi accenderlo: uso la mia lampada da comodino che fa bene il lavoro. Posizionalo in modo che la luce risplenda sullo sfondo.

Certo, hai bisogno di un po ‘d’olio. Uso l’olio d’oliva per le mie immagini e ne trasferisco una parte in una bottiglietta con un contagocce, anche se sono sicuro che il più preciso tra voi riuscirà a versarlo dalla bottiglia!

Una fotocamera con una messa a fuoco ravvicinata e un treppiede, idealmente con una colonna centrale che può essere impostata in orizzontale, è tutto l’equipaggiamento necessario.

Olio su acqua

 

Tecnica:

Riempi il tuo piatto con acqua. Lo faranno circa 3-5 cm, accendi la luce, fai cadere un po ‘d’olio sulla superficie e guardalo mentre si espande. Le prime gocce di solito si diffonderanno rapidamente e le gocce seguenti rimarranno più piccole. 

Sono piuttosto parziale alle immagini ad olio con molte bolle e macchie più piccole, quindi mi piace sollevare tutto e aspettare che si fermi. In alternativa, picchiettando leggermente le gocce di olio (io uso una cannuccia) di solito si formano delle piccole bolle all’interno delle gocce di olio. Uso anche la cannuccia per spostare le gocce attorno al piatto, anche se un metodo più delicato per spostarle è semplicemente quello di soffiarle sulla superficie.

Se hai un treppiede con una colonna centrale orizzontale ti aiuta a posizionare la fotocamera sopra la parabola, ma un treppiede normale farà bene il lavoro. Avevo l’abitudine di estendere la gamba posteriore in modo che inclinasse leggermente in avanti e quindi regolando la testa potevo ottenere un buon angolo rispetto al piatto. Non consiglio in particolare di andarsene lasciandolo sbilenco – la tua fotocamera potrebbe non apprezzare un tuffo nell’acqua oleosa! 

Questo è un progetto che può essere realizzato durante le ore diurne o quando è buio poiché la lampada è la fonte di luce qui e ho scoperto che fa poca differenza se stai lavorando con la luce naturale o la sera con la luce della stanza accesa. 

Per le impostazioni della fotocamera ho scoperto che circa 1 / 30sec funziona bene per me e io uso un obiettivo macro e lo metto a fuoco manualmente. 

Quindi ecco qua – spero che questo sia stato utile e che tu possa creare alcuni capolavori oleosi! Oh, e non fare quello che ho fatto – ho rovesciato l’intero piatto d’acqua su tutto il tappeto!

Related Posts

I commenti sono chiusi.

Chiama ora!